Categorie
Società

POVERO UOMO

Ai miei tempi gli uomini erano orgogliosi di essere uomini: potevano permetterselo perché nessuno contestava il loro ruolo, chiaramente distinto da quello della donna.

Conquistato l’amore di una donna s’instaurava un legame affettivo definitivo, che, salvo non frequenti eccezioni, durava, nella buona e nella cattiva sorte, tutta la vita.

Categorie
Senza categoria

RELIGIONE, UN MODO ERRATO DI INSEGNARLA

Ho chiesto all’amico Vittorio Lorenzoni, apprezzatissimo dai nostri lettori per le sue poesie in dialetto caprolatto, che cosa fosse il “ mannataro “ di cui, in un suo scritto, dice di rimpiangere la voce che udiva da giovane-

Mi ha spiegato che il mannataro era il membro di una locale confraternita che, in piena notte, attraversava le strade del paese gridando, di tanto in tanto frasi del tipo: “ Ricordati che devi morire! “, “ Polvere sei e polvere ritornerai! “:

Categorie
Storia

LEGGI E USANZE DI ORTE NEL XIII SECOLO

Dopo la caduta dell’impero romano a seguito delle invasioni barbariche le istituzioni vennero contaminate dagli usi e costumi degli invasori e, nel campo del diritto, si ebbero frammistioni delle vecchie leggi con nuove usanze: così, ad esempio, acquistando un terreno o una casa il venditore si assoggettava all’uso della “ consegnatio “, cioè della simbolica consegna all’acquirente di un simbolo del bene acquistato: se il bene fosse stato un terreno, il compratore poteva riceverne una zolla, come pegno del suo possesso, ed era tenuto ad entrare nella sua nuova proprietà e a percorrerla in lungo e in largo per dimostrare a tutti il suo possesso e per accertare che nessuno gli si opponesse.

Categorie
Poesie della tuscia

CAPRAROLA GLI ITALIANI E LA STORIA

Poesia di Vittorio Lorenzoni

Sapessi tu quanti bocconi amari

quanno li sento, specie da stranieri,

apprezzamenti poco lusinghieri

un gesto, una parola od una frase

che suoni come offesa al mio PAESE!

Categorie
Poesie della tuscia

L’UOMO E LA BESTIA

Per definire a volte un uomo infame,

ad una bestia vien paragonato,

a una belva feroce oppure a un cane,

o  a un animale molto malfamato.

Categorie
Società

QUANDO LO SPEZIALE ( FARMACISTA ) ERA IL CIARLATANO E IL CHIRURGO IL BARBIERE

VITERBO

Sembra assurdo ma dal XII al XV e presente, a Viterbo, la figura del barbiere-chirurgo che oltre che tagliare i capelli era abilitato a operazioni di “bassa chirurgia” come effettuare salassi ed estrarre denti ma anche a curare piaghe e ferite fratture e lussazioni.

Categorie
Religione

LE “ PAZZIE “ DI GESU’

“ Io ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, che hai nascosto queste cose ai dotti e ai sapienti e le hai rivelate ai piccoli “

Queste parole di Gesù, tratte dal vangelo di Luca, sono dirompenti: la cultura religiosa ufficiale,che si autoproclamava dotta e sapiente in materie riguardanti il divino viene pienamente sconfessata: scribi e farisei, i “ sepolcri imbiancati “, che dicono di rappresentare la sapienza di Mosè e della Legge mettendosi in mostra cercando onori terreni, additati come esempi da non seguire. Lo stesso tempio non è più il riferimento per la dottrina e il culto ma, come Gesù proclama alla Samaritana, il culto varrà celebrato in ogni luogo in Spirito e Verità.

Categorie
Religione

NON SEMINIAMO ODIO

Su qualche giornale in questi giorni, sto leggendo diversi articoli che, in pratica seminano diffidenza ed odio verso l’islam.

Non so se per ignoranza o malafede si tende a far identificare l’islam con il fondamentalismo islamico: gli estremisti non sono il popolo musulmano, ma solo una frangia che può essere alimentata solo dai nostri errori come: l’idiozia di imporre la mutilazione del minareto della moschea di Roma, l’impossibilità di destinare il loro 8 per mille alle loro strutture religiose ( questo denaro, peraltro, quand’anche destinato allo stato, viene spesso girato ad associazioni confessionali ) e così via.