Categorie
Poesie Romane

ER TRICOLORE NOVO

Si Peppe Garibaldi
avesse visionato
quello che ‘sti balordi
mò cianno decretato!

Categorie
Senza categoria

ER SERPENTE A SONAJI

Poesia del 1906 (circa)

di Cesare Pascarella

Dove? Lì ar bussolotto a la Stazione?
Nun ce volevo annà’, ma poi ci agnede.
Co’ du sòrdi me presi er posto in piede
E me méssi a sentì’ la spiegazione.

Categorie
Poesie Romane

BENEDETTO FACEBOOK

Su facebook tu ce trovi tanta gente
Tutta ammischiata ch’è ‘na lotteria:
c’è quella brava, bona e intelliggentee
quella da cui è mejo scappà via

A quelle matte è mejo nun risponne
manco pe’ dije ciao, pe’ cortesia;
cianno er cervello che je se confonnee
t’accuseno d’ogni porcheria;

Categorie
Poesie

CARNEVALE A CARBOGNANO

Un naso finto, du’ baffi appiccicati,

un vestito che jè venuto in mente:

s’è voluto cambià li connotati

pe’ fasse crede un antro da la gente.

Categorie
Storia

LEGGI E USANZE DI ORTE NEL XIII SECOLO

Dopo la caduta dell’impero romano a seguito delle invasioni barbariche le istituzioni vennero contaminate dagli usi e costumi degli invasori e, nel campo del diritto, si ebbero frammistioni delle vecchie leggi con nuove usanze: così, ad esempio, acquistando un terreno o una casa il venditore si assoggettava all’uso della “ consegnatio “, cioè della simbolica consegna all’acquirente di un simbolo del bene acquistato: se il bene fosse stato un terreno, il compratore poteva riceverne una zolla, come pegno del suo possesso, ed era tenuto ad entrare nella sua nuova proprietà e a percorrerla in lungo e in largo per dimostrare a tutti il suo possesso e per accertare che nessuno gli si opponesse.