Categorie
Società

L’EQUIVOCO

Mi è capitato varie volte, da amici che raccontavano le loro avventurette casuali, la frase “ Abbiamo fatto l’amore “. NO! Amici: avete fatto sesso, non l’amore.

L’amore non si fa: l’amore si prova, si sente dentro. E’ un sentimento potente che ti porta a desiderare, per una persona particolare, tutto il bene possibile anche a costo di sacrifici non lievi da parte tua.

Nella Bibbia è scritto che Iddio creò la donna da una costola dell’uomo, la parte più vicina al cuore; questo simbolismo indica una realtà sostanziale: se corrisposto l’amore diventa un tuo personale paradiso che ti fa dimenticare l’egoismo ed agire con tutta la generosità possibile: quando si ama si è disposti anche a soffrire e a morire per il bene della persona amata: se, tra me e mia moglie, mi fosse stato posto il problema: “ uno di voi due deve morire “ io avrei risposto, senza esitazione: io, ben sapendo che se il quesito fosse stato posto a lei si sarebbe offerta subito.

Una volta si definiva la propria moglie “ La mia metà “, perché l’amore presuppone una coppia e, nella coppia, la moglie veniva considerata come una parte, la metà di un unicum, nel quale si fondevano due persone legate da un sentimento forte: l’amore.

Il sesso occasionale è egoismo, è soddisfazione di un proprio piacere; l’amore è donazione di se, altruismo, condivisione, comunione spirituale.

Per favore, non confondiamo le due cose: ai giovani insegnamo l’amore, quello che rende felici e non riduciamolo all’esperienza di un bordello.

Giacomo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *