Categorie
Religione

NON SEMINIAMO ODIO

Su qualche giornale in questi giorni, sto leggendo diversi articoli che, in pratica seminano diffidenza ed odio verso l’islam.

Non so se per ignoranza o malafede si tende a far identificare l’islam con il fondamentalismo islamico: gli estremisti non sono il popolo musulmano, ma solo una frangia che può essere alimentata solo dai nostri errori come: l’idiozia di imporre la mutilazione del minareto della moschea di Roma, l’impossibilità di destinare il loro 8 per mille alle loro strutture religiose ( questo denaro, peraltro, quand’anche destinato allo stato, viene spesso girato ad associazioni confessionali ) e così via.

La giustificazione che negli stati musulmani non ci sia un trattamento di reciprocità non regge: pensiamo come ci siamo comportati noi in passato: siamo proprio sicuri di poterci ergere a giudici? I buoni rapporti si costruiscono con la fiducia e con l’esempio ed è questo quello in cui dobbiamo impegnarci comprendendo, anche se non giustificando, quelli che, temendo il dilagare della nostra tanto diffusa e pubblicizzata corruzione, reagiscono nel peggiore dei modi.

A coloro che vogliono indire nuove crociate, mi permetto di riproporre alcuni brevi passi dal Corano:

“ In verità, coloro che, Ebrei, Cristiani e Sabei, credono in Dio e nel Giorno del Giudizio e compiono le buone opere, avranno la ricompensa presso il loro Signore. Essi non avranno nulla da temere da Lui e non vivranno nella tristezza. ( SURA II – 62 )

“ O voi che credete! Dite ad Ebrei e Cristiani: “ Noi Musulmani crediamo in Dio e nelle Sue Rivelazioni ad Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe ed alle Dodici Tribù di Israele, al Libro dato a Mosè, a Gesù e agli altri Inviati: per noi ogni Inviato viene da Dio. Noi obbediamo a Lui e facciamo la Sua Volontà “. ( Sura II – 136 )

“ La tua gente, Mahammad, ti chiederà a chi deve fare l’Elemosina. Tu rispondi loro: “ Delle vostre ricchezze beneficiate il padre, la madre, i parenti, gli orfani, i bisognosi e i viandanti. Dio vede le vostre buone opere ed un giorno vi ricompenserà”. ( Sura II – 215 )

E si potrebbe continuare molto, molto a lungo: ricordiamoci, il Dio dei Cristiani e dei Musulmani, il Clemente, il Misericordioso è Dio d’Amore, non di odio.

N.B. Non sono mussulmano

Giacomo De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *